STADIO ARECHI: NIENTE PIU’ CONTAINER

Tiene sempre banco la querelle tra Salernitana e Comune per le spese extra dei vigili urbani. Intanto Palazzo di Città è pronto a sborsare circa 450mila euro per l’installazione di un’ulteriore recinzione nel piazzale curva nord che chiuderà il parcheggio antistante, separando così l’area abitualmente frequentata dai tifosi ospiti, dalle zone destinate ai locali. Niente più container in occasione delle partite a rischio ordine pubblico, insomma. A inizio 2020 dovrebbe essere installata una fila di blocchi rimovibili (ma che resteranno fissi), molto simili a quelli già presenti per delimitare l’area di prefiltraggio lungo il perimetro dell’Arechi.

Nelle scorse settimane, il Comune ha approvato anche gli affidamenti triennali della manutenzione dell’impianto a circuito chiuso per la videosorveglianza dello stadio e del servizio di manutenzione e assistenza degli impianti elettrici, elettronici e diffusione sonora.

Intanto, come anticipato ieri da queste stesse frequenze, c’è preoccupazione a Palazzo di città per la gara in notturna tra Salernitana e Crotone del 15 dicembre prossimo. Da via Roma è partita una richiesta di spostamento del match indirizzata alla Prefettura, che poi coinvolgerà la Lega B. La data e l’ora sono “da bollino rosso” viste le Luci d’Artista, col piazzale dell’Arechi punto di snodo delle navette da e per il centro città destinate ai turisti che lì parcheggeranno auto e bus. L’assessore alla mobilità del comune di Salerno, Mimmo De Maio spera in un posticipo al lunedì…

 

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*