SUMMIT SLITTA: OGGI LA FIRMA DI INZAGHI, POLSO E… MERCATO

Simone Inzaghi è il nuovo allenatore della Salernitana. Si attende l’ufficialità (appuntamento oggi alle 15 a Villa San Sebastiano a Roma ndA), domani potrebbe esserci pure la conferenza stampa di presentazione in città, ma intanto manca ancora nero su bianco. La fatidica firma, infatti, attesa nella notte capitolina ancora non è arrivata. Ufficialmente perché le parti non si sono viste. Lotito aveva convocato tutto il suo stato maggiore a Villa San Sebastiano: Mezzaroma reduce dall’assemblea di Lega a Milano; Fabiani da Salerno e l’imperatore Claudio impicciato con le vicende di casa Lazio. Tutti davano per scontata una fumata bianca che si è trasformata in grigia. Sfumature di… grigio verrebbe da dire.

Tutti sono d’accordo: tutti si dicono felici e contenti, tutti aspettano soltanto l’ufficialità che però stenta ad arrivare. Questione di incroci, di appuntamenti i agenda, ci si sforza a spiegare dai corridoi di via Allende. Nessun problema, almeno sulla carta. Inzaghi ha accettato il contratto di un anno a circa 100mila euro e pare l’ha spunti sugli argomenti più delicati. Lo staff, i premi e soprattutto le scelte tecniche. Inzaghi porta con se il suo vice, Massimiliano Farris; il preparatore atletico Fabio Ripert e quasi certamente anche il match-analist, Ferruccio Cerasaro. Tutte figure dell’area Lazio. Si è parlato e si parlerà anche di budget, rinforzi, campi di allenamento, strutture sanitarie e tanto altro ancora. Ma è principalmente sulla questione tecnica che Inzaghi intende avere voce in capitolo. Il giovane allenatore, insomma, vuole dire la sua sul profilo dei rinforzi in organico. Ha sposato alcune scelte, Caccavallo e Vitale ad esempio, ma ha anche fatto capire a chiare lettere che intende disegnare il profilo dei giocatori adatti alla sua idea di gioco. UN tecnico giovane, ambizioso che ha mostrato subito polso e determinazione. E sembra che l’abbia spuntata. Del resto Inzaghino sa bene di giocarsi una grossa fetta di credibilità sulla panchina granata ed intende farlo il più possibile con le sue scelte.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*