TESTA ALL’EMPOLI: PUCINO AI BOX, SCHIAVI PROVA IL RECUPERO

Un rendimento da capolista a marzo ed all’orizzonte proprio la sfida con la prima della classe. La Salernitana di Colantuono è già tornata ad allenarsi per preparare la trasferta del Castellani, in programma giovedì sera. In Toscana, contro la squadra di Andreazzoli che ha sbancato anche l’Adriatico di Pescara grazie al solito Donnarumma, che saltò la gara d’andata per infortunio, la Salernitana non avrà nulla da perdere ma dovrà scendere in campo con lo stesso spirito che l’ha accompagnato nelle ultime gare: la sfida alla capolista più che un esame sarà una occasione per mettersi in mostra e provare a togliersi una soddisfazione, bissando quella colta all’andata in condizioni di totale emergenza. Anche ad Empoli la Salernitana rischia di non potersi presentare nella sua versione migliore dal momento che Pucino, vittima di un problema muscolare, dovrà molto probabilmente mordere il freno. Al suo posto, come accaduto in corso d’opera già ieri, ci sarà Vitale, apparso rigenerato e più concentrato dopo qualche gara trascorsa in panca. In difesa Colantuono potrebbe ritrovare Schiavi che ha saltato le ultime due partite e che col Novara era comunque in panchina. In attacco non preoccupano le condizioni di Nunzio Di Roberto, che ieri ha chiesto il cambio per una botta al ginocchio. Tornerà disponibile dopo la parentesi in azzurro Palombi. Se Orlando scalpita ma non è ancora pronto, l’ex Ternana, invece, ha voglia di tornare titolare dopo un periodo di scarso impiego. Chissà se Colantuono vorrà andare avanti senza modificare più di tanto la formazione base o se deciderà di varare un piccolo turnover. In quel caso Rossi potrebbe dare un po’ di respiro a Bocalon mentre a centrocampo potrebbe esserci spazio per Signorelli.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*