VENTURA PENSA AD UN TURNOVER PREVENTIVO

Un inizio di 2020 da dieci punti in quattro partite, un punto in più rispetto alle prime quattro giornate dell’andata, ma anche un evidente miglioramento sul piano mentale, testimoniato dagli approcci alle gare più attenti e convinti. Tuttavia, l’ottima partenza nel girone di ritorno ha richiesto anche un notevole dispendio di energie e lunedì sera, contro il Trapani, specie nella ripresa la Salernitana è apparsa un po’ in riserva sul piano delle energie nervose e fisiche. Ventura lo ha notato e, anzi, lo aveva anche messo nel conto e non aver pagato dazio contro il Trapani è stato un importante passo avanti che certifica una crescita ed un salto di qualità che, come impone la legge dello sport, vanno ulteriormente confermati. Contro il Chievo, ultima squadra allenata in massima serie da Ventura, potrebbe scoccare l’ora del turnover. Due dei pilastri della squadra granata, Akpa Akpro e Lombardi, sono stati molto sollecitati negli ultimi due mesi e sono anche in diffida. Con Lopez squalificato, Ventura potrebbe sdoganare Curcio a sinistra o riproporre in quella zona di campo Kiyine, spostando Cicerelli a destra per dare un po’ di respiro a Lombardi. In mezzo al campo, invece, con Maistro e Dziczek potrebbe toccare a Capezzi o a Di Tacchio qualora il tecnico ligure decidesse di dare un po’ di riposo ad Akpa Akpro. In difesa, invece, non ci dovrebbero essere novità anche perchè la retroguardia ha ben digerito l’innesto di Aya che sta dando solidità ed esperienza. Billong, Heurtaux e Karo proveranno a ritagliarsi uno spazio, ma per la gara del Bentegodi difficilmente Ventura cambierà pedine davanti a Micai. In attacco, Djuric è inamovibile e Gondo lavora tanto per la squadra. L’ex Rieti non è letale sotto porta, ma il suo sacrificio sul piano tattico sta risultando comunque prezioso per l’economia del gioco dei granata. Anche lui, però, sta giocando con grande continuità da tempo e, dunque, Ventura potrebbe decidere di dare una chance a Giannetti o a Jallow per non sovraccaricare di lavoro l’attaccante ex Rieti. Il turnover ora più che mai potrebbe essere determinante perchè il calendario a breve si farà più fitto. Chievo, Livorno, Frosinone e, nel turno infrasettimanale, il Venezia. Un altro ciclo di quattro gare all’orizzonte per la Salernitana: dosare uomini ed energie per essere sempre al top sarà la prossima sfida che attende Ventura.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*