VENTURA, UN BILANCIO PARZIALE CON VISTA SUL FUTURO

Due punti in tre partite ed una posizione persa in classifica. Il bilancio parziale della ripartenza post lockdown per la Salernitana non è dei migliori. I granata hanno mancato due occasioni piuttosto ghiotte in casa, pareggiando con Pisa e Cremonese, non senza affanni, e perdendo a Chiavari contro un avversario non trascendentale. Il calendario, almeno sulla carta, strizzava l’occhio alla squadra di Ventura nelle prime giornate ed invece sono arrivati solo due punti. Scivolata all’ottavo posto, la Salernitana deve difendere l’ultima posizione utile per i playoff dalla rimonta del Pisa, ora a meno uno, senza dimenticare l’Empoli, a sua volta ripartito piano, che è pur sempre lì, a due punti. Sarà una volata lunga sette partite che prenderà le mosse con due sfide con squadre in piena lotta per la salvezza. Venerdì con la Juve Stabia, all’Arechi, e la prossima settimana ad Ascoli, infatti, la Salernitana dovrà vedersela con compagini che avranno motivazioni a mille e, dunque, sarà sul piano mentale e caratteriale che i granata dovranno fare un salto di qualità, evitando approcci poco decisi in avvio e quegli errori che hanno pesato sull’esito delle ultime tre gare. Ventura era fiducioso prima della ripartenza e resta tale anche ora. Dopo le partite con Entella e Cremonese, il trainer ligure ha fatto coraggio ai suoi, affermando di aver visto progressi che, però, sono stati in parte offuscati dagli errori fin troppo evidenti commessi. Lavorare sulla testa di un gruppo che non ha al suo interno troppi elementi abituati a vincere non è facile, tanto più che questa è una fase strana, atipica della stagione pallonara. Luglio è un mese dedicato al mercato ed ai ritiri, mentre ora si deve giocare con l’orecchio inevitabilmente teso alle voci sul futuro. Domani, dopo settimane di interviste via zoom, Ventura tornerà a parlare alla vigilia della partita con la Juve Stabia in presenza dei giornalisti. Un anno dopo il suo arrivo a Salerno, il tecnico ligure non potrà ancora tirare le somme del suo mandato, visto che il campionato è ancora in pieno svolgimento, ma potrebbe far capire qualcosa sul suo futuro. Ieri, la società ha comunicato l’avvenuta estensione dei contratti per i calciatori in scadenza, senza far riferimento al tecnico per il quale potrebbe arrivare l’annuncio del rinnovo per un’altra stagione. Sarebbe un segnale importante in vista del futuro, a prescindere dall’epilogo della stagione ancora in corso.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*