CERCI E’ A SALERNO. KIYINE E GIANNETTI OK

La Salernitana spara tre grandi colpi di mercato. Giannetti, Kiyine e soprattutto Alessio Cerci. Tre innesti, un ritorno di fiamma e un top player. Accordo raggiunto per l’attaccante Niccolò Giannetti (triennale per lui), trattativa avviata da tempo per riportare in granata Sofian Kiyine e l’incontro risolutore ad horas per Alessio Cerci, pupillo del mister. Praticamente chiuse le trattativa con i difensori Matteo Bianchetti e per il cipriota Karo della Lazio. Infine, la pista intrigante per il centrocampo che porta a Ledian Memushaj (’86). Sofian Kiyine è vicino al ritorno all’ombra dell’Arechi. Si è fatto le ossa a Salerno due stagioni or sono ed è stato già allenato da Ventura proprio con il Chievo nella scorsa stagione. Kiyine è attualmente in ritiro a Comano con i clivensi, ma ha espresso il desiderio di cambiare aria. Sulle sue tracce, qualche mese fa, si era mosso il Napoli. Poi, la pista si è raffreddata ed ecco… la Salernitana. L’operazione dovrebbe concretizzarsi attraverso la consorella Lazio. Il cartellino di Kiyine – a scadenza con il Chievo – sarebbe rilevato dal club biancoceleste per poi essere girato in prestito all’ombra dell’Arechi. La fumata bianca ci sarà dopo un confronto tra Lotito e Campedelli.

A guidare l’attacco della Salernitana sarà Niccolò Giannetti (’91). Accordo trovato con il giocatore sulla base di un triennale a 380mila euro a stagione. Reduce da 8 gol in 25 presenze con il Livorno, Giannetti è di proprietà del Cagliari ed è stato soffiato proprio ai labronici. Con i sardi aveva un contratto ancora di un anno e a Salerno proverà a riscattare le ultime annate, costellate da qualche problema fisico di troppo. Lo stesso procuratore ha proposto a Fabiani il difensore Matteo Bianchetti (’93), libero dopo la promozione in A conquistata con il Verona. Discorso ben avviato per puntellare la retroguardia granata.

Il colpo da novanta si chiama Alessio Cerci (’87). Ventura è il suo padre putativo. Con il trainer granata Cerci ha disputato i campionati migliori della sua carriera, andando in doppia cifra con le maglie del Pisa (2007/08) e del Toro (13/14). È svincolato e questo week end sarà decisivo. Oggi l’incontro risolutore a Salerno con il diggì Fabiani. Si tratta sull’ingaggio. La Salernitana dovrà alzare la posta, rispetto alla prima offerta, per avvicinarsi al biennale da 500mila euro a stagione chiesto dall’attaccante. Cerci sarebbe un top player per la categoria. Ventura ha chiesto rinforzi anche a centrocampo e la Salernitana si fionda sull’esperto albanese Memushaj del Pescara. Ieri mattina, Fabiani ne ha parlato col procuratore, Giuffredi. Destinazione gradita, l’ostacolo è l’ingaggio (l’albanese chiede mezzo milione a stagione). Ieri, intanto, la Salernitana ha ufficializzato gli arrivi di Marco Firenze (’93) dal Crotone (triennale per lui) e del playmaker Morrone (’00), scuola Juve. Il centrale difensivo Carillo (’96) arriva in prestito dal Genoa. Con la stessa formula, via Lazio, è in procinto di arrivare anche il difensore cipriota Andreas Karo (’96).

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*