COLANTUONO RILANCIA ROSINA E JALLOW

Pochi dubbi sul modulo, anzi nessuno. Resta, invece, qualche margine di incertezza sulla scelta delle pedine da schierare. La vigilia lunga della gara col Brescia consente a Stefano Colantuono valutazioni approfondite e serene, del resto. In difesa il tecnico granata potrebbe confermare Mantovani, preferendolo a Perticone e a Migliorini, non al top per un fastidio muscolare. Pucino e Casasola saranno i terzini con possibilità di scambiarsi la corsia di competenza. L’ex Chievo è stato provato a destra, l’argentino a sinistra dove è stato testato anche Gigliotti. In mediana si va verso la conferma del terzetto proposto a Cittadella con Di Tacchio vertice basso ed Akpa Akpro e Castiglia a supporto. Di Gennaro non sarà a disposizione, Odjer non sembra convincere più di tanto Colantuono così come Palumbo, ormai in odore di partenza a gennaio insieme ad Orlando, Bellomo e Signorelli. Nel reparto avanzato salgono le quotazioni di Rosina e Jallow. Il primo dovrebbe giocare dal primo minuto come trequartista, il secondo agire in tandem con Bocalon. Il gambiano dovrà dare profondità e velocità, specie se il Brescia dovesse tenere alto il baricentro ed avrà la possibilità di rilanciarsi dopo essere stato accantonato a Cittadella. Jallow è in vantaggio su Djuric, Rosina su Mazzarani. Il borsino formazione recita così a due giorni dalla sfida con le rondinelle. Contro il Brescia inizierà un periodo molto intenso: cinque gare in poco più di venti giorni daranno un volto definitivo alla classifica della Salernitana e delle sue rivali e, probabilmente, serviranno anche a fare chiarezza su cosa si dovrà fare nel mercato di gennaio.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*