CORISA2: LA PROTESTA IN PROVINCIA E AL COMUNE –

Il grido disperato di quasi 50 lavoratori del Consorzio per lo smaltimento dei rifiuti Salerno 2 si sposta alla Provincia ed al comune di Salerno. Dopo l’appello al governatore De Luca, gli operai, senza stipendio e senza prospettive, hanno chiesto stamani un incontro con il presidente della Provincia Strianese ed al sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. A quanto pare da palazzo di città sarebbero pronti 108 mila euro, utili quanto meno per dare un po’ di ossigeno ai lavoratori. Danaro bloccato, sembrerebbe, per problemi burocratici. A tirare un magro bilancio, Lello Sepe della Fiadel Salerno.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*