DIA AL LAVORO: INDAGINI SULLA DERVIT E SU CANDIDATO DI ALBANELLA –

La direzione investigativa antimafia, agli ordini del tenente colonnello Giulio Pini, ha eseguito questa mattina perquisizione presso l’Azienda Dervit, in relazione all’ appalto per la manutenzione della pubblica illuminazione di Agropoli. Il titolare dell’azienda che si occupa di impianti elettrici e di pubblica illuminazione è indagato per turbativa d’asta. L’inchiesta, a cura del pm Vincenzo Montemurro, si inserisce nel filone di indagini che riguardano l’ex sindaco di Agropoli, Franco Alfieri e l’attuale primo cittadino Adamo Coppola. Intanto c’è un’altra importante segnalazione che ha visto impegnata oggi sempre la Dia. Un

altro decreto di perquisizione emesso dalla Dda di Salerno è stato eseguito presso abitazione e azienda di allevamento, di Pasquale Mirarchi, candidato sindaco del comune di Albanella con la lista “ViviAmo Albanella”.
Nel corso della perquisizione è stata rinvenuta una pistola con matricola abrasa e, per questo motivo, Mirarchi è stato tratto in arresto, nella flagranza del reato, per il delitto di detenzione di arma da sparo clandestina.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*