DIFESA A PEZZI: ANCHE PUCINO VA K.O.

L’emergenza non ha fine. La Salernitana perde pezzi anche in allenamento. Tra i pochi a non essersi ancora fermato, Raffaele Pucino ha accusato ieri un infortunio alla caviglia ed ora anche l’ex Vicenza rischia di saltare qualche partita. Bernardini, Schiavi, Perticone ed ora Pucino: la difesa granata è ridotta ai minimi termini ed a rendere più cupo il quadro restano i problemi muscolari di Migliorini che continua a giocare da incerottato. Per la gara di domenica sera con il Crotone, dunque, Gregucci potrà disporre di Mantovani, Migliorini e Gigliotti. In caso di difesa a tre, dunque, non ci saranno alternative. Per attutire l’emergenza Gregucci potrebbe passare alla difesa a quattro, arretrando Casasola e Lopez e schierando Migliorini in coppia con uno tra Mantovani e Gigliotti. Resta una soluzione di scorta, ma è un’opzione da non scartare del tutto anche perchè Gregucci in settimana sta lavorando anche sulla linea a quattro. Va anche detto che il tecnico ha quasi sempre adottato la difesa a tre perchè ha evidentemente preso atto delle difficoltà della squadra a recitare un altro spartito, ma in tempi di estrema emergenza in qualche modo bisogna fare. In mediana, c’è qualche speranza di rivedere Akpa più a gara in corso che dal primo minuto. In attacco, invece, Calaiò tornerà dal primo minuto dopo la panchina di Perugia a beneficio di Djuric che ha ancora una volta deluso. Sulla trequarti dovrebbe esserci ancora Andrè Anderson, visto che anche Mazzarani, a Perugia, non era in condizione di giocare. C’è da registrare, però, il ritorno a disposizione di Rosina che potrebbe rappresentare un’alternativa a gara in corso così come Orlando.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*