FIRENZE-FROSINONE… SULLA STRADA C’E’ DEZI

Aya e Curcio. Poi tutto il resto. In entrambi i casi si tratta di due difensori che sono nel mirino della Salernitana e ad un passo dal mettere nero su bianco. Da Pisa danno per concluso il passaggio di Aya in granata, sebbene restano da limare i dettagli del trasferimento all’ombra dell’Arechi. Il club nerazzurro chiedeva 500mila euro per il suo cartellino. Lotito non sembra affatto della stessa idea. In mezzo anche un’operazione con la Sambenedettese per un triangolo che potrebbe favorire il passaggio del trentenne difensore di origini tunisine alla corte di Ventura. Sono passati giorni, intanto, dalla colazione di lavoro tra Fabiani e Paolo Paloni, procuratore dell’esterno mancino brasiliano Felipe Curcio (’93). Già da allora l’intesa le parti l’intesa sembrava vicina ma oggi come allora non è ancora arrivata la fatidica fumata bianca.

L’entourage del giocatore chiede un contratto di due anni e mezzo. Da limare anche le questioni economiche. Sulla durata, alla fine il club potrebbe accontentare la controparte e a breve ci sarà un nuovo briefing. La sensazione è che a breve Curcio possa essere finalmente granata. Il mancino ha in mano da dicembre l’accordo col Brescia per la rescissione contrattuale, sebbene il deposito formale sia stato rinviato nell’attesa – che sembra quasi finita – di trovare squadra. Con Paloni si è discusso anche del difensore Bogdan (Livorno) su cui si stanno facendo valutazioni di natura fisica.

In uscita, Firenze è corteggiato da Entella e Frosinone. I ciociari avevano manifestato un grosso interesse prima che non si concretizzasse la pista Dezi. L’ex enfant prodige scuola Napoli vuole andare via da Empoli e sta flirtando con i ciociari. Firenze ovviamente sarebbe l’alternativa. La certezza è che il centrocampista ex Crotone quasi certamente non vestirà il granata quest’anno. Lo Spezia continua a sondare la pista Giannetti. L’ex Cagliari non ha convinto all’ombra dell’Arechi e potrebbe finire sul mercato a patto che si trovi un’alternativa più prolifica. Su di lui aveva chiesto informazioni anche il Livorno, altra sua ex squadra.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*