IL MARE PER TUTTI: LA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE VENTURA –

L’estate è alle porte, anzi è praticamente già iniziata. L’emergenza coronavirus aveva messo in forse la stagione balneare 2020, ma ora si guarda avanti. Gli stabilimenti balneari si stanno attrezzando in linea

con le disposizioni governative. Il rispetto del distanziamento sociale imporrà costi e mancati ricavi ai gestori e la conseguenza, in alcuni casi, è l’aumento delle tariffe. Per di più, l’accesso alle spiagge libere non è così semplice, visto che anche per le stesse dovranno essere garantite misure di sicurezza e prevenzione da parte dei comuni. Il rischio che molte possano restare interdette al pubblico esiste e per questo il consigliere comunale di Salerno, capogruppo di Davvero Verdi, Giuseppe Ventura, insieme ad altri colleghi, ha lanciato una proposta che sarà presentata già domani al Sindaco, Vincenzo Napoli. Un progetto pilota, quello approntato da Ventura e dagli altri consiglieri firmatari, che riguarda la spiaggia di Santa Teresa, arenile storico di Salerno. Rendere fruibili le spiagge libere è l’obiettivo da centrare per questa estate. Mare e sole per tutti, dunque. Anche Salerno si adopera perchè l’estate sia la stagione di e per tutti.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

1 commento su “IL MARE PER TUTTI: LA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE VENTURA –

    Vante

    (Giugno 17, 2020 - 11:07 am)

    Revocare le licenze a tutti i gestori dei lidi sul litorale cittadino salernitano. In altre realtà turistiche, le spiagge sono libere. Potremmo avere una spiaggia lunghissima che parte dai campi da tennis fino al porticciolo di pastena. Con il ripascimento della spiaggia si potrebbe aumentare l’area. Piccole concessioni di bar e servizi a ridosso dei muraglioni disposti ogni determinati metri con l’obbligo di tenere le spiagge pulite in cambio di sgravi fiscali. In Spagna esistono km di spiaggia gestite in questo modo. Il lido con le cabine da affittare è un concetto superato. Nonostante il pagamento delle concessioni è una appropriazione indebita a discapito dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*