SALERNITANA: PERICO CONVOCATO, MA PER DOMANI E’ ANCORA IN DUBBIO

A Parma con i cerotti. La Salernitana sarà di scena domani al Tardini senza Bernardini, Tuia, Ricci, Gatto, Rizzo, Orlando e Pucino e fino all’ultimo Bollini avrà il dubbio relativo all’impiego di Perico, che è con la squadra ma non è certo al meglio per via di un colpo subito in allenamento. Difesa da inventare, centrocampo senza grande abbondanza di soluzioni per via del nuovo forfait di Ricci e per la perdurante assenza di Rizzo, mentre in attacco si rivede Alex e c’è anche Kadi. Ironia della sorte, proprio ora che in prima linea c’è abbondanza, Bollini, un po’ per necessità ed un po’ per scelta, è intenzionato a varare un modulo con la possibile presenza di soli due attaccanti dal primo minuto. Il 3-5-2, infatti, comporterebbe l’esclusione di Sprocati con il ritorno di Odjer dal primo minuto per una mediana più folta ed un attacco affidato al tandem Rodriguez- Bocalon che, qualora dovesse essere confermata la rinuncia a Sprocati, sarebbe privo di un elemento di raccordo con il centrocampo, di quell’elemento in grado di verticalizzare ed attaccare gli spazi. Probabile che domani Bollini chiederà ai suoi centrocampisti di servire subito le punte senza troppi fronzoli, per poi accorciare con gli inserimenti a turno delle mezze ali senza disdegnare le discese dei due esterni. Kiyine sarà lanciato dal primo minuto e dovrà confermare le buone cose mostrate nell’esordio in corso d’opera con lo Spezia. In difesa, Bollini avrà Mantovani e Schiavi e deciderà solo in extremis se inserire Perico o arretrare Vitale, soluzione, questa, che comporterebbe l’impiego sulla fascia di Zito. Minala, Della Rocca ed Odjer formeranno il trio di centrocampo. Arbitrerà Di Paolo di Avezzano.

Autore dell'articolo: Nicola Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*