SALERNO: 300.000 EURO PER L’EVENTO DI FINE ANNO

Non è la cifra record stanziata per il mega concerto di Gianna Nannini, neanche lo stesso messo in preventivo l’anno passato per il Volo, ma costerà comunque tanto il concerto di capodanno in piazza Amendola. Tra cachet e varie il comune di Salerno ha messo in preventivo una spesa intorno ai 300mila euro per ospitare il tandem tutto capitolino Venditti-Gerini, front man e madrina del brindisi in piazza, una consuetudine ormai consolidatasi nel tempo e che vuole Salerno sempre tra i capoluoghi più munifici del panorama nazionale. Si potrà poi discutere sul gusto, sulle caratteristiche di Antonello Venditti, da qualche stagioni un po’ fuori dal grande giro, sull’appeal che il cantautore romano esercita sui giovanissimi che sono i maggiori fruitori della piazza nella notte di San Silvestro, ma sul punto la discussione si protrarrebbe all’infinito. Resta il concerto, il concerto in piazza Amendola, location che resta provvisoria in attesa di Piazza della Libertà, e preferita ad altre suggerite in modo particolare dall’opposizione, resta l’evento e, soprattutto, resta il brindisi al quale non mancherà anche quest’anno Vincenzo de Luca, nelle vesti di governatore della Campania. Il concerto comincerà alle 21,45 per oltre due ore di concerto con i brani che hanno fatto la storia della musica italiana per una serata unica che si concluderà con il consueto brindisi di mezzanotte seguito dallo spettacolo pirotecnico. Il grande evento di Capodanno sarà, come ogni anno, il momento culminante della rassegna Luci d’Artista che quest’anno, a differenza del passato, ha potuto contare su un lauto e discusso contributo regionale dio tre milioni di euro, interamente spesi per finanziare l’iniziativa e gli eventi collaterali.

Autore dell'articolo: Marcello Festa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*