LEGGE SEVERINO: L’ORIENTAMENTO DEI MAGISTRATI

La linea sembra tracciata e c’entra poco il Governo Nazionale e il Premier Renzi che continua a tenersi a debita distanza da una vicenda che già gli ha creato non pochi problemi. La linea per garantire alla Campania una governabilità è stata individuata da giuristi ed esponenti delle istituzioni, autentica manna dal cielo per i campani in primis e per Vincenzo De Luca un momento dopo. Il rischio della paralisi totale, effetto della tagliola Severino pronta a scattare sulla testa del Governatore appena eletto, sembra essere scongiurato o quanto meno è opinione comune tra gli addetti ai lavori che si debba garantire l’assolvimento di alcune funzioni prima della sospensione. L’aveva detto ieri Raffaele Cantone, magistrato presidente dell’autorità anti-corruzione, lo ribadisce oggi anche Filippo Patroni Griffi, magistrato già responsabile della Funzione Pubblica nel governo Monti, che ha chiarito che sulla legge Severino il premier avrà tempo per sospendere De Luca e che la Severino non scatta in automatico al momento della proclamazione perché, in tal caso – come già precisato da Cantone – si determinerebbe la paralisi dell’organo e la Severino perderebbe il suo carattere di temporaneità. In ogni caso, come già precisato da cantone anche per Patroni Griffi la Severino ha bisogno di una correzione. Sulla stessa posizione anche Corrado Lembo, capo della Procura di Salerno, interpellata dalla commissione anti-mafia sulla posizione di De Luca prima che poi scattasse la lista degli impresentabili. Lembo afferma che dalla legge Severino emerge “una falla”. “La legge non impedisce a una persona che si trovi nelle condizioni di De Luca di candidarsi alle elezioni. Però stabilisce che, una volta eletto, non possa assumere quell’incarico”. Il procuratore di Salerno concorda con il presidente dell’autorità anticorruzione Raffaele Cantone, secondo il quale la sospensione deve essere applicata semmai dopo l’insediamento della Giunta. “Per sospendere qualcuno da un incarico – chiodsa lembo – deve sussistere quell’incarico”.

https://vimeo.com/129774366

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*