TRAFFICO E SMOG, DIVIETI E CONTROLLI PER I TIR –

I continui sforamenti dei livelli relativi alle polveri sottili, le ordinanze dei singoli comuni come Cava de’ Tirreni e Nocera Inferiore e i disagi lamentati dalla popolazione. Sono le motivazioni che hanno sollecitato la Prefettura di Salerno a mettere attorno allo stesso tavolo i sindaci dell’agro nocerino sarnese e della Valle dell’Irno per trovare una sintesi e delle soluzioni congiunte per alleviare i disagi legati in modo particolare al passaggio dei mezzi pesanti. Questa mattina in Prefettura la sottoscrizione di un’intesa per elaborare un percorso congiunto alla presenza, tra gli altri, dei sindaci di Nocera Inferiore, Castel

San Giorgio, Cava de’ Tirreni, Sarno. Il territorio è stato diviso in quadranti e in collaborazione con le sigle datoriali e sindacali del settore autotrasporto, si è deciso di obbligare i mezzi pesanti a servirsi dello svincolo più vicino all’area di carico e scarico delle merci, evitando la viabilità ordinaria. Resta però il problema del tratto tra Salerno e Cava dell’A3, interdetta ai mezzi pesanti per lavori in corso al viadotto per i quali si solleciterà Ministero delle Infrastrutture e Sam al fine di velocizzare riapertura.

Autore dell'articolo: Monica Di Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*