FERRAGOSTO TRA CULTURA ED ARTE, MUSEI APERTI –

San Pietro a Corte, la Pinacoteca, il museo Archeologico, il Castello Arechi, la chiesa di San Giorgio, il Duomo di San Matteo, il Giardino della Minerva, il Museo Virtuale Scuola Medica Salernitana e Santa Maria de Lama. Sono i siti della città di Salerno che resteranno aperti nel giorno di ferragosto. La Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, diretta da Francesca Casule, in occasione della festività di FERRAGOSTO ha organizzato,  con la partecipazione di Comuni, Provincia di Salerno, Diocesi e Associazioni del territorio, le aperture straordinarie di musei e aree archeologiche a Salerno e Avellino. Stamani nel corso di una conferenza stampa di presentazione tutti i dettagli dell’iniziativa alla presenza dei Funzionari della Soprintendenza: Michele Faiella e Rosanna Romano. Musei ed aree archeologiche tutti aperti gratuitamente ai quali vanno ad aggiungersi diversi siti della provincia di Salerno.

A Raito di Vietri Sul Mare il Museo della Ceramica di Villa Guariglia, a Nocera Superiore   il Museo di Villa de Ruggiero, a Minori la Villa Romana, a Laviano il Castello, a Valva il parco Villa DAyla ed ancora a Padula la   Certosa ed il Museo della Lucania Occidentale mentre a Mirabella Eclano di Avellino il Parco Archeologico Aeclanum  e sempre nell’irpinIa ad Avella l’Anfiteatro romano

Autore dell'articolo: Barbara Albero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*