RINFORZI DALLA… LAZIO. TUTINO, FINE DELLA TELENOVELA

Lombardi, Dziczek e Andrè Anderson. Buona parte della colonia della Lazio fa rientro a Salerno. Si chiude il cerchio anche sulla telenovela Tutino. Oggi è in agenda un incontro risolutivo tra il diggì Fabiani e l’agente dell’attaccante per la fatidica fumata bianca. L’attaccante del Napoli passerà in prestito alla Salernitana con diritto di riscatto fissato a 5 milioni di euro. L’ex Empoli ha sciolto le riserve, ha scelto Salerno e a breve sarà finalmente a disposizione di Castori per giocare come seconda punta nel modulo immaginato dal trainer granata. In mezzo, le piste per arrivare al portiere (uno tra Belec e Carnesecchi) ed ai centrocampisti di sostanza come Coulibaly (nel week end dovrebbe finalmente sbloccarsi la situazione) e Luperini. Quest’ultimo si svincola dal Trapani il 25 settembre prossimo a parametro zero e sarà libero di accasarsi altrove. La Salernitana è la prima della lista, Castori non aspetta altro ed intanto attende buone nuove anche dal mediano Mamadou Coulibaly (’99) dell’Udinese. Entro il fine settimana, il mediano ex Trapani dovrebbe finalmente avere il via libera per ritrovare Castori ed accasarsi all’ombra dell’Arechi. Il responsabile dell’area tecnica dell’Udinese, Pierpaolo Marino, ha raggiunto da tempo l’accordo con il management granata per un prestito secco del centrocampista.

Si sfoglia la margherita, invece, per quanto riguarda il capitolo del portiere. Belec della Sampdoria è a scadenza, ma per il suo cartellino i blucerchiati chiedono 300mila euro. Carnesecchi dell’Atalanta aspetta di conoscere il suo destino (se come secondo alla corte di Gasperini oppure numero uno in prestito in serie cadetta). Nel caso in cui, la Dea abbia garanzie sul rientro di Gollini, il portierino dell’under 21 di Nicolato andrà in prestito in serie B e la Salernitana è in pole position. Il manager del giocatore, però, sembra che chieda qualcosa come 250mila ero di ingaggio, facendo leva sui premi di valorizzazione che la Salernitana (o chi per essa) riceverebbe dall’Atalanta. Staremo a vedere.

Oggi, intanto, a Salerno sono attesi tre cavalli di ritorno. Tutti, o quasi, un po’ acciaccati. Si tratta di Cristiano Lombardi, Andrè Anderson e Patrik Dziczek. Il primo è reduce dall’infortunio alla coscia sinistra, rimediato nella trasferta di Crotone del 17 luglio scorso e ne avrà ancora per almeno 10 giorni. Ma comunque una freccia importantissima nell’arco di Castori che con la sua presenza in rosa potrebbe anche pensare di cambiare spartito tattico, adottando una sorta di 4-4-2. Andrè Anderson torna all’ombra dell’Arechi dopo un anno passato da gregario alla Lazio e pare lamenti qualche noia muscolare, mentre Dziczek che avrebbero dovuto “aggregarsi in seguito” alla truppa granata (a seguito di un problema alla caviglia) arriva soltanto a ritiro consumato, convocazione in nazionale assolta e allenamenti in solitaria a Formello.

Autore dell'articolo: Eugenio Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*