CAPORALATO E LAVORO NERO, SOSPENSIONE E SANZIONI AD AZIENDE DELLA PIANA DEL SELE

Nell’ambito del progetto multi-agenzia Su.Pre.Eme. finanziato dalla Commissione Europea Fondo Fami 2014/2020 e coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’Ispettorato territoriale del lavoro di Salerno ha coordinato una task force per la lotta al caporalato e allo sfruttamento lavorativo nel territorio della provincia di Salerno. Gli interventi ispettivi, attuati nell’arco di una […]

“LO STATO C’E”: IL CONVEGNO DEL PANATHLON CLUB DI SALERNO –

C’è l’impegno della Prefettura e del Comando provinciale dei Carabinieri di Salerno a monitorare e frenare il fenomeno del caporalato e della sfruttamento della manodopera agricola di cittadini dell’Est Europa ed africani particolarmente presenti nell’entroterra della piana del Sele. A ribadirlo è stato il comandante provinciale dell’arma Gianluca Trombetti intervenendo all’incontro promosso dal Panathlon club […]

CONTRASTO DEL CAPOLARATO CONFAGRICOLTURA INCONTRA I MIGRANTI. SELEZIONI PER ASSUNZIONI

Due giornate di incontro tra domanda ed offerta  di lavoro in agricoltura per prevenire e contrastare il caporalato nella Piana del Sele.  Martedì 7 giugno e giovedì 9 giugno, a partire dalle ore 17, nella sede di Confagricoltura a Battipaglia, in viale Brodolini, 6-7,  ci saranno le selezioni per assumere – con contratto collettivo nazionale […]

CAPORALATO NELLA PIANA, SIGLATI DUE PROTOCOLLI D’INTESA IN PREFETTURA –

Prevenire e contrastare lo sfruttamento della manodopera straniera e, nel contempo, ostacolare la tratta di esseri umani messa in atto dai caporali impedendo gli ingressi illegali dei braccianti nel territorio nazionale. Sono gli obiettivi dei due protocolli d’intesa siglati questa mattina in prefettura a Salerno su due percorsi diversi: accoglienza dei migranti e contrasto al […]

LOTTA AL CAPORALATO, DENUNCIATE DUE PERSONE ALL’INTERNO DI UN’AZIENDA AGRICOLA

Tre lavoratori privi di regolare assunzione, reclutati illecitamente da un intermediatore e utilizzati in condizioni di sfruttamento da un’azienda agricola di fatto completamente sconosciuta alla pubblica amministrazione, violazioni alle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, mancata attuazione delle misure anti contagio da Covid – 19: questo è emerso all’esito di […]

UNA TASK FORCE PER COMBATTERE IL CAPORALATO

E’ durata quasi due ore la riunione nella sala azzurra della prefettura di Salerno sul fenomeno del caporalato in provincia di Salerno ed in particolar modo nella piana del Sele. All’incontro, fortemente voluto dai sindacati dei lavoratori, erano presenti i rappresentanti di tutte le parti in causa. Dalla Coldiretti, alla Cia, passando per la Confagricoltura. […]

LA CGIL SUL CAPORALATO: “NON E’ CAMBIATO NIENTE” –

Non è cambiato niente rispetto al recente passato. Gente ridotta in schiavitù, lavoratori – quasi sempre immigrati clandestini – costretti a sopravvivere in baracche, a subire orari di lavoro massacranti per poche decine di euro, irregolarità diffuse sulla manovalanza nei campi. La Cgil aveva denunciato il problema del caporalato da anni. Ieri, la vasta operazione […]

LA CGIL SUL CAPORALATO: “NON E’ CAMBIATO NIENTE” –

Non è cambiato niente rispetto al recente passato. Gente ridotta in schiavitù, lavoratori – quasi sempre immigrati clandestini – costretti a sopravvivere in baracche, a subire orari di lavoro massacranti per poche decine di euro, irregolarità diffuse sulla manovalanza nei campi. La Cgil aveva denunciato il problema del caporalato da anni. Ieri, la vasta operazione […]

NUOVA ROTTA DEL CAPORALATO ETNICO: 35 MISURE CAUTELARI –

Aggiravano la normativa presentando copia della domanda Unilav, così come previsto Decreto Flussi autorizzando l’ingresso in Italia di lavoratori extracomunitari consentendone il permesso di soggiorno della durata di un anno anche senza mai regolarmente lavorare. A farne richiesta gli imprenditori agricoli che ricevevano denaro in cambio in media circa mille euro. I migranti pagavano invece […]

NUOVA ROTTA DEL CAPORALATO ETNICO: 35 MISURE CAUTELARI –

Aggiravano la normativa presentando copia della domanda Unilav, così come previsto Decreto Flussi autorizzando l’ingresso in Italia di lavoratori extracomunitari consentendone il permesso di soggiorno della durata di un anno anche senza mai regolarmente lavorare. A farne richiesta gli imprenditori agricoli che ricevevano denaro in cambio in media circa mille euro. I migranti pagavano invece […]